La Funny Tie di Giovani Ricercatori Cercansi

Proprio in questi giorni abbiamo scoperto che il progetto “A Funny Tie” ha passato le selezioni del concorso e è approdato alla finale. Andiamo con ordine.

La “Funny Tie” è una cravatta elettronica interattiva sviluppata grazie al progetto “Giovani ricercatori cescansi“. Insieme a Gabriele Chemelli, Tiziano Facchinelli e Cristian Iacolev – studenti del liceo scientifico Galileo Galillei di Trento – è stato possibile creare un percorso di avvicinamento al mondo del Wearable Computing. Gli studenti, guidati e aiutati dai fabber, hanno dapprima cercato l’idea da realizzare analizzando i pro e i contro delle varie proposte e successivamente hanno seguito un percorso per riuscire a realizzare un prototipo funzionante della loro idea: una “smart” Tie, una cravatta intelligente che misura l’intensità della voce di chi la indossa restituendone una rappresentazione visiva tramite dei led cuciti su di essa. Il progetto si è concretizzato in una serie di incontri:

  • introduzione all’elettronica e elettrotecnica incentrato su Arduino
  • programmazione di arduino
  • creazione del circuito
  • tecniche di cucitura per il wearable
  • costruzione del prototipo elettrico/elettronico
  • assamblaggio dei circuiti su una vera cravatta.

Nei primi incontri i ragazzi hanno studiato, aiutati dai fabber, i componenti elettronici necessari alla costruzione di un prototipo e come farli interagire con Arduino. Durante questa fase si è approfondita la conoscenza di Arduino stesso e della sua programmazione.

Una parte consistente del lavoro è stata quella di capire il funzionamento fisico del prototipo, studiare le grandezze in gioco e come si trasformano durante il processo. A tal proposito si è studiato il modo con cui le onde sonore si trasformano in segnale elettrico all’interno del microfono per poi diventare informazione all’interno di Arduino ed infine essere trasformate nuovamente in segnale elettrico in grado di accendere i led indicatori.

Gli Intrepidi Giovani Ricercatori alle prese con l’ago, il filo e il saldatore al MUSE FabLab!

Sotto, la cravatta completa e il video 🙂

Adesso i tre studenti saranno invitati alla finale che ha raccolto i 15 progetti più intriganti e innovativi tra varie decine del nord Italia e dei cantoni svizzeri. A breve speriamo di potervi dare ottime nuove notizie. Rimanete sintonizzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *