Guerrilla gardening per la susina di Dro

Dal 1900 al 2000 nella nostra Penisola alcune specie di frutta come il ciliegio o il pero hanno registrato una perdita di varietà che si aggira attorno al 75%.

Questa è stata la motivazione che ha spinto il  Comune di Dro e l’associazione Fies Core – hub cultura Trentino, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e la Cassa Rurale Alto Garda ad indire il concorso per creativi ULTRA (fake) VIOLET, ideato per contribuire ad arrestare il processo di sradicamento di un frutto antico, la Susina di Dro, dal suo habitat originario.

Sono stati 21 i selezionati e tra questi Andrea Pregl, vincitore del primo premio grazie al progetto “Plum Gun”,pistola decocciolatrice che ribalta il concetto negativo legato alle armi. Plum Gun svolge una duplice funzione, denocciola le susine e contemporaneamente “spara” lontano il nocciolo che piantandosi nel terreno genererà nuove piante scongiurando così la fine di un frutto mitico.

Andrea ha seguito il corso di abilitazione alla stampa 3d tenuto il 24 settembre nel nostro fablab. Il corso ha dato possibilità ad Andrea di utilizzare la nostra fidata Ultimaker, realizzando il primo prototipo del suo progett “Plum Gun” iniziandolo al mondo fablab.

Per altre info sul progetto: Fies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.