RuralHack: le foto dell’evento

Due giorni di intensa attività hanno coinvolto i 34 partecipanti del primo RuralHack organizzato al MUSE FabLab, grazie al progetto INTERREG CE FabLabNet.

In un’alternanza fra parti teoriche e pratiche (molti hanno saldato per la prima volta, altri hanno imparato ad usare Arduino), insieme abbiamo connesso sensori in grado di monitorare e controllare da remoto serre, campi, processi industriali, fabbricati. L’esempio concreto ha equipaggiato una pianta con un sensore di luce e umidità del suolo. Abbiamo programmato il datalogging delle condizioni ambientali, il controllo via Telegram e smartphone di un relais per accendere la luce o l’irrigazione, e un allarme per siccità o allagamenti.

Rural Hack

Ringraziamo la Fondazione Edmund Mach e le Officine Innesto, compagne di viaggio nell’organizzazione, i docenti, i tutor, e naturalmente tutti i partecipanti!

Qui la lavagna elettronica del corso (accessibile per riferimento ai soli corsisti).

E un ringraziamento speciale alla Sezione di Botanica del MUSE che ha fornito la pianta di Araucaria su cui fare i nostri esperimenti, oltre a chi ha voluto lasciarci un feedback per migliorare la prossima edizione (input aggregati qui sotto)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *